Proiezione “La Luna sott’acqua” di Alessandro Negrini

Terzo appuntamento della 12° edizione di Buon compleanno Faber – non una cover, non un omaggio e nemmeno un ricordo – (R)Esistenze, Un saluto dai Paesi di domani – Direzione artistica di Gerardo Ferrara

Giovedì 11 aprile alle 18:30 proietteremo il film “La Luna sott’acqua” di Alessandro Negrini che racconta il disastro del Vajont

La Luna sott’acqua

Un ritratto della comunità di Erto, un paesino nelle Dolomiti, che 60 anni fa ha subito un enorme disastro umano, a causa di ambizioni e avidità esterne, e che ancora oggi lotta per ottenere dignità e riconoscimento. Nell’arco di più di 10 anni, il regista ha filmato il sindaco che lotta insieme alla sua comunità per non essere dimenticato dalle istituzioni nazionali. Attraverso la voce del Bosco, vediamo gli sforzi della comunità, che a un certo punto si divide a causa di un progetto che mira a creare un’opera d’arte sulla diga, all’origine del disastro: mentre per il sindaco e il curatore d’arte è un modo per risollevare il paese e guardare avanti, per alcuni sarebbe un altro passo per far dimenticare la tragedia.

Alessandro Negrini

Nato a Torino, è regista e poeta, attivista per i diritti umani e animatore culturale. Ha trascorso la maggior parte degli anni ’90 viaggiando e scrivendo in Europa fino a quando non si è trasferito in Cile. Nel 2001 si è spostato in Irlanda, dove ha iniziato la sua carriera cinematografica, e da allora vive e lavora tra Irlanda e Italia. I suoi film, combinazione di documentario, fiction e poesia, esplorano temi sociali e di confine con un approccio poetico e onirico.

La proiezione si terrà presso la sede del Centro (Padiglione Filigosa – Ex Caserme Mura) in Viale Gramsci a Macomer.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.