Presentazione del libro “Cronache di una pandemia” di Francesca Mulas

Il Centro Servizi Culturali di Macomer ha organizzato per giovedì 1 luglio alle ore 19:00, presso la propria sede (Padiglione Filigosa- Ex Caserme Mura, Macomer), la presentazione del libro “Cronache di una pandemia” di Francesca Mulas. Mauro Mura converserà con l’autrice.

Sinossi

Dal 10 marzo al 3 maggio 2020 abbiamo vissuto un momento storico senza precedenti: una pandemia di proporzioni mondiali fino a oggi sconosciuta ha sconvolto le nostre vite. Abbiamo chiuso scuole e uffici, smesso di viaggiare e andare in ristorante, di muoverci nelle nostre città e nei nostri paesi, ci siamo privati degli affetti, del lavoro, dello sport, delle serate a teatro o al cinema, perfino di una passeggiata all’aperto. Abbiamo trascorso le giornate su social network, videoconferenze e attività a distanza, abbiamo imparato parole nuove e paure mai immaginate. Questo libro ripercorre i 55 giorni di confinamento vissuti in Italia per l’emergenza coronavirus e racconta i fatti che hanno segnato il nostro quotidiano, dai più grandi e sconvolgenti fino alle piccole storie di resistenza e solidarietà.

Francesca Mulas è una giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976. Ha studiato Lettere Classiche all’Università di Cagliari, dove si è specializzata in Archeologia. Lavora da tempo con la comunicazione e l’informazione; ha collaborato e collabora con quotidiani, periodici e progetti editoriali. Ha scritto La Sardegna nuragica. Società, religione, vita quotidiana pubblicato da Arkadia nel 2015. “Cronache di una pandemia, Cinquantacinque giorni in confinamento” è il suo secondo libro.

Mauro Mura: seuese, giornalista pubblicista, lavora da 20 anni nella casa editrice Domus de Janas dove si occupa prevalentemente della rivista Làcanas, di cui è Direttore Responsabile. Porta avanti un’idea di Sardegna moderna, mai tralasciando uno sguardo a quello che è stata la nostra Isola.