“Rinnovamento Comunità Locali, Economia della Condivisione, Nuovi Stili di Vita” 30 Agosto 2014

 

Locandina Programma

Siamo lieti di invitarvi al II° incontro regionale “Realtà in Transizione” dal titolo “Rinnovamento Comunità Locali, Economia della Condivisione, Nuovi Stili di Vita” che si terrà presso la nostra sede sabato 30 agosto a partire dalle 11 e per tutto il giorno. Come si legge nel comunicato degli organizzatori si tratta di “Una intera giornata dedicata all’economia della condivisione, il rinnovamento delle comunità locali e i nuovi stili di vita. Ospiti ed esperti da diverse realtà italiane ci accompagneranno in un universo di esempi virtuosi, ci parleranno dei loro progetti e potenzialità a partire dagli strumenti di partecipazione e trasparenza offerti da OpenPolis, dalla Bioedilizia opensource del progetto BAREGA, dai progetti di innovazione sociale di OpenHub, Nurnet e molte altre realtà.  In collaborazione con il forum dei Giovani, il Centro Servizi Culturali, l’Istituto tecnico e varie associazioni e cooperative del territorio, è stato diffuso negli scorsi mesi un Questionario di Partecipazione Attiva per Macomer, invitando i cittadini a dire la loro, a criticare e proporre per migliorare la propria comunità. Verranno dunque presentati i risultati con l’obbiettivo di stimolare una riflessione che non può più prescindere da indagini sul territorio, e di donare alle associazioni e i gruppi presenti un progetto comune basato sulle proposte dei cittadini, ma soprattutto, da portare avanti insieme. Vedremo l’esposizione di prodotti biologici ed equosolidali, workshop a tema per adulti e bambini, proiezioni, rinfresco e concerto finale”

“Wetware pedagogy. Logica e metodo della scienza dell’educazione dalla definizione del know-how alla gestione del know-out. Le nuove frontiere della pedagogia”.

locandina convegno

In collaborazione con l’Associazione GRADI abbiamo organizzato per venerdì 15 Marzo alle ore 16,30 presso  la nostra sede un convegno dal titolo “Wetware pedagogy. Logica e metodo della scienza dell’educazione dalla definizione del know-how alla gestione del know-out. Le nuove frontiere della pedagogia”. Sono previsti diversi interventi online di studiosi e  ricercatori.

Come scritto nella ‘Mission’, leggibile nel sito ufficiale di G.R.A.D.I., ‘il nostro pensiero è glocale e crediamo che l’azione sociale e quindi culturale, non possa prescindere dal rispetto e dalla reale valorizzazione della risorsa locale, ragion per cui oggi, noi ci troviamo dinanzi all’ambiziosa sfida del dover volgere l’attenzione non più sui valori omologanti, altresì su quelli diversificanti’. La diversità e l’alterità, quindi, come risorse e spunti di confronto e di crescita, con le radici ben piantate nel Marghine e uno sguardo che si volge verso il mondo. La sfida è ambiziosa: mettere insieme le risorse culturali ed economiche del territorio per giocare un ruolo da protagonisti nell’economia del futuro, l’economia della conoscenza.